Un DC-6 all’asta

A causa del fallimento del bar pizzeria “Michelangelo da Vinci” di Villamarzana (RO), un Douglas DC-6B ex Alitalia (originariamente I-DIMA), che era stato sistemato nel cortile del locale, sarà venduto all’asta e rischia la demolizione.

L’aereo, utilizzato da Alitalia dal 16 novembre 1953 al 17 aprile 1961, passò poi alla sussidiaria SAM e quindi all’Aeronautica Militare, continuando a volare fino alla sua radiazione, avvenuta nel gennaio 1978. Qualche anno fa ho avuto modo di visitare il DC-6B ed effettuare filmati e riprese fotografiche del cockpit, trovandolo in uno stato di conservazione più che buono. L’aereo era stato ridipinto parzialmente in livrea LAI (sebbene non abbia mai volato per questa compagnia) con marche fittizie “I-LOVE” ed eliche prelevate da un C-119.

Dato che per una multa per abuso edilizio il Comune di Villamarzana deve ancora riscuotere 284.000 euro dal gestore, ma essendo questi di fatto fallito, pare non resti altra strada che mettere all’asta il Douglas DC-6B (e anche un Tupolev 134). Per evitare che il DC-6B, che ha un lungo e onorato servizio qui in Italia, venga demolito, sarebbe auspicabile che associazioni di appassionati, musei aeronautici o addirittura Alitalia stessa – trattandosi di una testimonianza del proprio passato – si prodighino per evitare la perdita di questo importante velivolo storico.

Nessun commento (cliccate per aggiungerne uno)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Commenti Facebook